Blood Bowl Eur-Open Report !!

Ed eccoci di ritorno in Italia dopo la trasferta di 4 giorni in Belgio.

Inizio con la considerazione che dovrebbe essere la finale: CHE SPASSO!!

Sapete benissimo che in associazione giochiamo a Blood Bowl poco e male per cui le aspettative erano “vado a giocare e divertirmi”: bene così è stato. Io e Marchino eravamo in due team differenti, lui con vecchie conoscenze di Bologna io con due a caso ma con in comune AV 7.

 io ino

Abbiamo incontrato avversari da tutta europa, clima di festa, avversari correttissimi ma giocare duro, poi andata come andata si finiva quasi sempre al bancone del bar a ordinare una birretta. Io ho avuto anche la fortuna ed il piacere di giocare contro il ragazzo svedese che poi si laureerà “best player”… mamma mia che giocare….

Oggi mi accorgo che almeno metà delle persone iscritte all’Open erano lì o per folclore o con la nostra stessa aspettativa.finland

Si aggiudicano un posto nella mia memoria nella classifica de “i più sopra le righe”  il team Finnishers che vagavano per la sala offrendo cicchetti di IPERALCOLICI con la scusa di rinfrescare l’alito ed omaggiando gli avversari con una bottigila come quella qua affianco.

Menzioni d’onore per il team Danish Dynamite che hanno partecipato con Ogre, Goblin e Halfling e la nazionale ungherese con 2 ragazze e 2 esordienti che è riuscita a scappare al cucchiaio di legno.

alla fine delle due giornate la classifica dice:

52° rat boys – Marchino – Skaven – 17 punti – 7 mete fatte 5 subite – 3 cas fatte 18 subite

90° Orda coprofaga – io – Norse – 13 punti – 5 mete fatte 10 subite – 9 cas fatte 6 subite

Autore: Rosco

Condividi con