Tutorial Systema Gaming Base-0

tutorial systema gaming base-0

Eccoci al primo appuntamento con i Tutorial dedicati ai prodotti Systema Gaming per il nostro secondo tavolo di Infinity. La gamma Base-o di Systema Gaming include una ampia selezione di edifici dall’aspetto “industriale”: per questo tavolo abbiamo deciso di utilizzare uno schema di colorazione uniforme, quindi sebbene si tratti di molti edifici diversi vedremo un solo tutorial su come realizzarli.

I vari kit per i nostri edifici sono tutti molto facili e divertenti da montare, ma per semplificare la creazione del tavolo (in questo gioco gli scenari non sono mai abbastanza!) è bene utilizzare un approccio sistematico pitturando i pezzi direttamente sugli sprue o singolarmente prima di montare la struttura.

tutorial systema gaming base-0

Si utilizzerà sempre l’aerografo, in questo caso per sfruttare l’elevata trasparenza del colore principale (verde ftalo) utilizzeremo una tecnica di pre-ombreggiatura e pre-lumeggiatura. Per le superfici lucide useremo la stessa tecnica usata nel precedente tutorial. A differenza del primo tavolo, questo sarà distinto da una atmosfera più usurata, e quindi una volta terminata la fase di colorazione ci sarà anche una fase di “invecchiamento” per dare agli scenari un look sporco.

Ecco una lista dei materiali

  • Aerografo: punte da 0,5 e da 0,3 mm
  • Smalti acrilici spray: bianco e grigio ferro
  • Acrilici generici per belle arti: grigio neutro, grigio scuro, bianco e verde ftalo
  • Colori ad olio: terra bruciata
  • Pigmenti in polvere: marrone scuro e ruggine
  • Acrilici: GW hawk turquoise, blazing orange, fiery orange. VJO caoba, golden yellow
  • Nastro per mascherature

Bene, vediamo come realizzare la pittura passo a passo:

La superfice in legno di ciascuno sprue viene leggermenta carteggiata con una spugnetta abrasiva per permettere al legno di assorbire meglio il colore.

Tutte le superfici interne vengono dipinte di bianco utilizzando una bomboletta spray di smalto acrilico. Molto rapido anche se non esattamente economico.

Sulla superfice esterna delle pareti viene stesa una sfumatura di bianco (ad aerografo questa volta!) che occupa all’incirca un terzo della porzione inferiore di ciascuna parete. Questa sarà la nostra pre-lumeggiatura

Allo stesso modo viene stesa una sfumatura del nostro verde ftalo, ma nel terzo superiore di ciascuna parete esterna. Questa sarà la nostra pre-ombreggiatura

Utilizzando il verde ftalo molto diluito, si passano una o due mani leggere ad aerografo. Il trucco qui è di non esagerare: occorre mettere abbastanza colore da fare prendere al legno la tinta che vogliamo, ma lasciar trasparire il colore bianco della pre-lumeggiatura. Eventualmente si può insistere con una mano addizionale nella parte più scura per aumentare il contrasto 

A questo punto i pezzi che compongono le pareti degli edifici possono essere rimosse dagli sprue e si procede con un’ombreggiatura nella parte inferiore e ai lati di ciascuna parete. In questo caso è stato utilizzato un mix di grigio neutro e verde ftalo

Per dare un tocco di personalità alle stanze si possono incollare delle decorazioni stampate con una normale stampante domestica. E’ consigliabile stendere una prima mano di colla vinilica ed aspettare che la carta si completamente asciutta: in questo modo si può dare una seconda mano di colla che ricopra anche la superfice esterna senza che la carta si inzuppi troppo.

Quello che è rimasto sugli sprue viene pitturato in maniera sommaria con una bomboletta per ottenere un grigio abbastanza uniforme 

Alle superfici grige viene dato un effetto “riflettente” disegnando con l’aerografo dell strisce diagonali alternando il grigio di base con un grigio molto scuro ed uno molto chiaro. Più c’è contrasto tra i colori scelti, più l’effetto sarà marcato

La stessa tecnica viene utilizzata su quelle che saranno le pavimentazioni interne degli edifici. Poichè l’esterno dei nostri edifici avrà un colore abbastanza scuro, scegliendo dei colori complementari si otterrà un piacevole contrasto tra gli ambienti esterni e le stanze interne.

Alcuni pavimenti dei nostri kit presentano sia le pavimentazioni interne che quelle esterne. Prima di procedere alla pittura della parte interna basta usare un pò di nastro e della carta per mascherare le aree già pitturate 

Per come sono disposti gli incastri tra le pareti esterne e le pavimentazioni, è bene assicurarsi di lasciare un bordo esterno grigio, tracciando una linea retta tra i centri dei piccoli incastri di forma quadrata che delimitano il perimetro dell’edificio

Tornando alle pareti esterne è tempo di aggiungere i dettagli delle finestre. Per farlo si procede con una nuova mascheratura con il nastro di carta, avendo l’accortezza di passare una matita o una biro lungo i contorni delle superfici da rivelare. Questo faciliterà molto il taglio del nastro con il taglierino 

Le finestre possono essere colorate con due semplici sfumature di grigio chiaro e gridio scuro su una base grigia. Anche in questo caso si mantiene lo stesso gradiente delle pareti: scuro in alto e luminoso in basso. Le porte possono essere staccate e colorate in maniera simile  

Anche in questo caso utilizzare un tocco di un colore complementare aiuta a far risaltare i dettagli delle pareti

Come sempre è meglio pianificare con cura la disposizione delle pareti e delle varie aperture dei nostri edifici. Ad esempio preferiamo assicurarci che non ci siano aperture una di fronte all’altra che possano consentire di tracciare linee di fuoco che attraversino completamente l’edificio da parte a parte

Ecco una foto di insieme dei vari edifici. Uno schema di colore uniforme aiuta a dare la giusta atmosfera all’intero tavolo

WP_20150113_21_24_56_Pro WP_20150113_21_25_43_Pro WP_20150113_21_25_58_Pro

Nel prossimo tutorial vedremo qualche semplice trucco per ottenere un’effetto “usurato” in maniera facile e veloce


Systema Gaming è un gruppo di ragazzi (e ragazze!) proprio come voi: appassionati di wargames e scenari accattivanti in cui ambientare le vostre partite. L’unica differenza è che abbiamo iniziato a produrli noi stessi. La buona notizia è che non dovrete fare come noi: vi basterà utilizzare i nostri!

Ciascuna gamma dei prodotti Systema Gaming si contraddistingue per l’assoluta modularità degli elementi (progettati da un vero architetto) in modo che possano essere combinati in maniera diversa tra loro per ottenere scenari sempre nuovi. Inoltre il controllo rigoroso della produzione garantisce che ogni singolo foglio di HDF sia ispezionato personalmente prima della spedizione!

Autore: Ghiacciolo

Condividi con